Cinema

TOP 5 cose che non sai su… Steven Spielberg

TOP 5 cose che non sai su… Steven Spielberg:

Steven Spielberg da oggi può essere ufficialmente considerato lo Sceicco dei Registi: infatti, grazie al suo ultimo capolavoro Ready Player One”, il regista ha superato la soglia dei 10 miliardi di dollari guadagnati dai propri film. E’ il primo regista, e fino ad ora l’unico, ad esserci riuscito. Difficile biasimarlo, con film del calibro de “Lo Squalo” o “Jurassic Park” sarebbe stato impensabile non raggiungere una tale cifra.

Qualsiasi persona conosce i film di Spielberg, ma non tutti conoscono alcune curiosità che caratterizzano questi capolavori, per questo adesso ti rivelerò le TOP 5 cose che non sai su… Steven Spielberg:

1. Lo Squalo” (1975): Spielberg per realizzare il suo film prende ispirazione dallo scrittore Peter Benchlay e dal suo omonimo romanzo. Lo scrittore, per la realizzazione del film, vende al regista tutti i diritti del libro. Il film è (sfortunatamente) ispirato a una storia vera, ovvero riguarda gli attacchi di squali del Jersey Shore del 1916.

2. E.T: l’extraterrestre” (1982): Spielberg ha raccontato che, dopo il divorzio dei suoi genitori del 1960, cercò di riempire il vuoto causato dall’accaduto con un alieno immaginario che gli facesse compagnia. Quindi il film si può considerare quasi come un breve film autobiografico sull’infanzia del regista stesso.

3. Jurassic Park” (1993): Nel film, il dinosauro preferito da Spielberg era il triceratopo, in quanto si dice che da bambino i suoi genitori gli hanno regalato un giocattolo di questo preciso dinosauro. Per il suo film ha voluto fare qualcosa di speciale ed è stato uno dei pochi dinosauri che sono stati costruiti come animatronics. La scena con il dinosauro in questione è stata una delle migliori, soprattutto per via della texture della pelle e per il suo respiro, che sembrava davvero reale.

4. Salvate il soldato Ryan” (1998):  Steven Spielberg ha dichiarato che il film era un suo progetto strettamente personale, poiché l’ha girato in omaggio del padre, un veterano della Seconda Guerra Mondiale. Inoltre, diversi veterani del D-Day si sono congratulati con Spielberg per l’autenticità della pellicola. E’ anche vero, però, che, in seguito all’uscita di Salvate il Soldato Ryan”, il Dipartimento degli Affari Interni istituì un numero verde per quei veterani che si sentissero traumatizzati dall’aver visto il film.

5. Ready Player One” (2018): Spielberg ha raccontato che il modello per la storia di Ready Player One è costituito da alcune delle pietre miliari della sua giovinezza, infatti ha affermato: “L’idea iniziale è venuta dal gioco Atari Adventure, che è stato il primo videogioco ad avere un Easter Egg – il suo designer, Warren Robinett, aveva creato una stanza segreta nel gioco che al suo interno mostrava il suo nome. E’ stata la prima volta che ho trovato qualcosa in un mondo virtuale, nascosto dal creatore di quel mondo. È stata un’esperienza profonda che mi è rimasta impressa.”

Tags
Mostra Altro

Giovanni Maria Spedicato

Ciao! Mi chiamo Giovanni Maria Spedicato, ho 19 anni e la mia più grande passione è quella per il cinema!

Articoli Correlati

Close
Close

Adblock Detected

Per favore disabilita Adblock e supporta il nostro lavoro.