AppleRecensioni TechSmartphone

Apple iPhone X – Recensione

Fin dal primo iPhone, il design dello smartphone Apple è rimasto pressoché invariato. Con iPhone X l’azienda di Cupertino lancia una rivoluzione che sembra possa segnare tutta la sua produzione futura.

Design

Ormai ci siamo abituati, i prodotti Apple non appena presi in mano, restituiscono un’impressione di qualità. Questo iPhone X non delude sotto questo aspetto: il profilo in acciaio inox unisce i due pannelli di vetro anteriori e posteriori. Lo schermo presenta il tanto discusso “notch” (o tacca, ndr) introdotto dall’Essential Phone, che ha permesso l’estensione del display a quasi la completa superficie dello smartphone dovendo però rinunciare al tasto home fisico e al TouchID. Nel posteriore troviamo la fotocamera posta, per la prima volta, in verticale. Inoltre essa è molto sporgente, risultando antipatica quando il telefono si trova appoggiato su superfici rigide.

Display

Per la prima volta troviamo un display OLED montato su iPhone e i risultati confermano la scelta. Con i suoi 5,8 pollici a risoluzione di 2436 x 1125 pixel, la sua eccezionale luminosità angoli di visuale eccellenti, il display di questo iPhone ha poco da invidiare ai pannelli montati sui top di gamma Samsung. Come già anticipato, il display occupa quasi l’intera superficie frontale, ad esclusione della tacca presente nella parte superiore, in cui sono collocati fotocamera frontale, vari sensori (tra i quali quello per il riconoscimento del volto 3D) e la capsula auricolare.

Usabilità

La quasi totale eliminazione delle cornici ha permesso di contenere le dimensioni di iPhone X, senza però rinunciare ad uno schermo di quasi 6 pollici. Questa compattezza favorisce l’usabilità, anche nell’utilizzo ad una mano (nonostante esso rimanga difficoltoso). Come già detto, il nuovo design ha costretto i disegnatori a rimuovere il tasto home, TouchID compreso. Questo inficia sull’uso di tutti i giorni: nonostante le gesture siano ben pensate e gestite (ad esclusione del multitasking, ndr), esse non convincono pienamente. Si sente un po’ la mancanza del tasto fisico, percezione aumentata nei momenti in cui si deve sbloccare lo smartphone: la mancanza del TouchID è quasi totalmente rimpiazzata dal FaceID, che si comporta sempre molto bene; poco pratico solo quando si cerca di sbloccare il device senza tenerlo in mano, quando ad esempio è poggiato su un tavolo.

Hardware

iPhone X monta il suo ultimo processore a 6-core chiamato Apple A11 Bionic, associato alla GPU 3-core, anch’essa “fatta in casa”. In quanto a memoria, troviamo 3 GB di RAM 64 o 256 GB di ROM, ancora una volta non espandibili. Non male la connettività: LTE fino a 600 Mbps, Wi-Fi a doppia banda, Bluetooth 5.0, NFC per Apple Pay e GPS con supporto a GLONASS e Galileo. Il device è certificato IP67. 

Audio molto buono, gli altoparlanti sono stereo grazie allo sfruttamento della capsula auricolare. Manca purtroppo il jack da 3,5 mm per le cuffie.

Software

Equipaggiato con iOS 11.1, tutto si trova dove si sa di trovarlo. Le differenze con gli altri iPhone sono dovute al nuovo design. L’assenza del tasto fisico obbliga l’implementazione di gesture software alle quali ci si abitua facilmente. Il notch è gestito bene dalle app di sistema, ma non ancora tutte le app di terze parti sono state ottimizzate.

Fotocamera

Posteriormente troviamo una doppia fotocamera da 12 megapixel, la cui qualità è fortemente assimilabile a quella di iPhone 8 Plus. Le foto risultano molto buone anche con scarsa luminosità: iteleobiettivo ha apertura ƒ/2.4 e questo permette di catturare un maggiore quantità di luce. Presente anche lo stabilizzatore ottico. 

Presenti effetti speciali! Effetto ritratto anche per la fotocamera frontale (anche se poco preciso, ndr) e le tanto discusse Animoji, che permettono di animare determinate emoji tramite il tracciamento 3D del nostro volto.

Reparto video molto valido: fino a 4K a 60 fps slow motion in FullHD a 240 fps.

Batteria

La batteria da 2716 mAh permette di arrivare a sera con circa il 10% residuo di autonomia. Mi aspettavo un risultato migliore.

Qualità/Prezzo

Sul sito ufficiale, iPhone X viene venduto a partire da 1189€. Un prezzo molto elevato che crea una sorta di hype intorno a questo prodotto, che è sicuramente iconico e innovativo, ma non spiega la differenza di 250€ rispetto all’iPhone 8 Plus.

iPhone X

Design - 8.7
Display - 9.5
Usabilità - 8
Hardware - 9.1
Software - 8
Fotocamera - 8.8
Batteria - 7.5
Qualità/Prezzo - 6.5

8.3

Un prodotto di nicchia

Apple decide di stravolgere il suo iPhone e di creare una versione del tutto nuova. Il risultato è una innovazione ben riuscita che può essere una buona base per i suoi futuri modelli.

Link amazon
Tags
Mostra Altro

Lorenzo Filippo Muraca

Amante della tecnologia. Ho creato techaway.it per condividere con voi questa mia passione e per renderla, per quanto possibile, utile! Studio management e marketing presso l'Università degli Studi di Bologna. Android user convinto.

Articoli Correlati

Close
Close

Adblock Detected

Per favore disabilita Adblock e supporta il nostro lavoro.