AndroidRecensioni TechSmartphone

Sony Xperia XZ2 – Recensione

Xperia XZ2 è uno smartphone del tutto nuovo rispetto al suo predecessore. Sony rompe con il passato, adotta un nuovo design e abbandona alcune caratteristiche che l’hanno sempre distinta.

Design

La prima cosa che si nota osservando Xperia XZ2 è il suo design, completamente rinnovato. Per prima cosa, la forma è molto bombata, raggiunge infatti uno spessore di 11,1 mm. Anche il peso risente di questa forma arrivando a ben 198 grammi. Il retro dello smartphone è molto ben riuscito esteticamente, formato da un vetro lucido che ha subito un notevole trattamento per renderlo oleofobico. A causa di questo trattamento, il telefono in questione risulta molto scivoloso e rischia di cadere da superfici leggermente inclinate in qualsiasi momento. In più, il sensore di impronte digitali, posto sul retro, è in una posizione poco naturale ed è difficile da trovare al primo colpo. Nonostante questi accorgimenti, il design di questo Xperia è curato nel dettaglio.

Usabilità

Se il design è stato molto curato, non si può dire lo stesso dell’ergonomia. Il sensore di impronte digitali posto così in basso non lo si prende quasi mai al primo tentativo, anche dopo averci fatto l’abitudine. Nel posto in cui ci si aspetta di trovarlo, è posta invece la fotocamera. Altra critica sono i tasti del volume, troppo in alto: per raggiungerli è necessario un movimento esagerato, soprattutto durante una telefonata. In più, il discorso sulla scivolosità trattato prima, è meglio proteggere il telefono con una cover.

Display

Il display di Xperia XZ2 è un IPS FullHD+  con risoluzione 2160 x 1080 pixel. Buona la taratura dei colori e la luminosità, anche se quest’ultima poteva essere migliore. C’è il supporto all’HDR e la tecnologia è sempre la Triluminos.

Hardware

L’hardware è degno di un top di gamma! Unica pecca è la mancanza del Jack da 3,5mm, che non si spiega vista la tradizione di Sony, ma soprattutto visto il notevole spessore di 11,1 mm che lo poteva contenere senza problemi. Come processore Xperia XZ2 monta lo Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz con GPU Adreno 630, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna UFS espandibile con microSD. In quanto a connettività, abbiamo il Bluetooth 5.0, Wi-Fi ac dual band, NFC, GPS GLONASS/Galileo e una porta USB-C 3.1 con supporto all’uscita video. C’è l’ottima (e sempre comoda) certificazione IP68, è dunque garantita la resistenza ad acqua e la polvere. L’audio è stereo: fuoriesce dallo speaker e dalla capsula auricolare. Il tutto è impreziosito dalla nuova funzione di “vibrazione dinamica” che attiva la vibrazione dello smartphone per migliorare la resa ad esempio durante un gioco.

Software

Il software di Sony è vicino allo stock di Android, poco personalizzato ma personalizzabile. Si comporta comunque molto bene nell’uso quotidiano ed è sempre molto veloce. Viste le dimensioni del device, sarebbe stata comoda la gesture di apertura del centro notifiche con uno swipe verso il basso che invece apre la ricerca fra le applicazioni. Manca anche un sistema di sblocco con il volto proprietario, è presente quello di Google, che è ancora poco affidabile. Ottime le app multimediali, reparto su cui Sony punta molto con buonissimi risultati.

Fotocamera

Sony Xperia XZ2 scatta davvero delle belle foto, delude invece nella registrazione video.
Ma andiamo per ordine. La fotocamera principale è da 19 megapixel con ƒ/2.0. Presenta anche un sensore di spettro colore che assicura degli ottimi colori. Manca lo stabilizzatore ottico e ciò non si fa sentire tanto nei video (grazie alla stabilizzazione elettronica) ma nelle foto con poca luce, che tendono a venire mosse e leggermente sfocate. Tuttavia, nel punta e scatta la qualità delle foto di Xperia XZ2 è paragonabile a quella di Samsung S9 e la loro acquisizione è fulminea.

Lato video deludente sotto alcuni punti di vista. Fino a 1080p la qualità è eccellente, soprattutto con l’utilizzo dell’HDR che dona alle immagini un bilanciamento perfetto.  C’è la possibilità di registrare a 60fps ma solo se si rinuncia all’HDR. Alzando la risoluzione a 4K si riscontrano dei problemi di fluidità. I video vengono registrati a 24fps, ma spesso subiscono perdita di fotogrammi o addirittura blocchi del telefono. Questi problemi dovrebbero essere comunque risolti tramite aggiornamento software. Ottima qualità per quanto riguarda lo slow-motion 960fps in Full-HD, che però è meno facile da impostare rispetto a quello, in 720p, di Galaxy S9.

Il sensore anteriore si ferma, invece, a 5 megapixel con ƒ/2.2, scatta comunque delle buone foto.

©AndroidHeadlines

Batteria

La batteria è solo di 3180 mAh, considerando lo spessore del telefono si poteva fare di più. Nonostante questo, l’ottimizzazione è molto buona ed anche grazie allo Snapdragon 845 è quasi impossibile scaricare completamente la batteria in una giornata. Disponibile anche la ricarica wireless.

Qualità/Prezzo

Il prezzo di Xperia XZ2 è 799€. Un prezzo sicuramente alto, ma in relazione a quello degli altri top di gamma si può considerare relativamente basso.

Sony Xperia XZ2

Design - 7.8
Usabilità - 6.8
Display - 8.5
Hardware - 8.9
Software - 8.6
Fotocamera - 8.3
Batteria - 9.3
Qualità/Prezzo - 7.9

8.3

Sony c'è!

Fulmineo, ben ottimizzato e con una buona batteria. Con un prezzo più basso dei concorrenti ci si porta casa un vero top di gamma.

Link amazon
Tags
Mostra Altro

Lorenzo Filippo Muraca

Amante della tecnologia. Ho creato techaway.it per condividere con voi questa mia passione e per renderla, per quanto possibile, utile! Studio management e marketing presso l'Università degli Studi di Bologna. Android user convinto.

Articoli Correlati

Close
Close

Adblock Detected

Per favore disabilita Adblock e supporta il nostro lavoro.